man passing an apple store
Photo by zhang kaiyv on Pexels.com

“Non siamo scolaretti, lasciateci lavorare in pace”. Questo il messaggio inviato da alcuni dipendenti ai piani alti di Cupertino.

Alcuni dipendenti Apple in una lettera aperta alla dirigenza hanno chiesto di non essere trattati come scolaretti. Vogliono decidere dove e come lavorare. Tra le righe hanno detto di voler abbandonare un genere di lavoro di stampo novecentesco per un qualcosa di più moderno. Giorni fa, per questo motivo, Ian Goodfellow direttore del machine learning di Apple ha lasciato l’azienda dichiarando “Credo fermamente che una maggiore flessibilità sarebbe stata la migliore politica per la mia squadra”. Ora lavora per Google dove, probabilmente, gli hanno garantito una maggiore flessibilità in tal senso. Secondo un rapporto, quasi due terzi (64%) dei lavoratori statunitensi hanno dichiarato che avrebbero preso in considerazione la possibilità di cercare un nuovo lavoro se fossero stati costretti a tornare in ufficio a tempo pieno.

Dobbiamo ancora ripetere che il mondo è cambiato? Che si lavora a progetto e non ad ore? Probabilmente si.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.