Google Trends è fondamentale per strutturare al meglio una strategia Seo, imparare a conoscerlo ci aiuta a capire i gusti degli utenti

google trends

Google Trends è uno degli strumenti fondamentali per la nostra strategia Seo. È il suo tool ufficiale, ci indica il flusso delle key words che ci interessano maggiormente, è molto utile per capire la quantità di ricerche  proveniente da una frase e sue correlate. E’ completamente gratuito, identifica i vocaboli o le informazioni più cercate sul web in un certo arco di tempo o in una specifica area geografica. E’ disponibile anche su smartphone tramite l’app sia per dispositivi Android che IoS.

I trend si basano sulle query, ossia le interrogazioni fatte ad un database, inserite dagli utenti del web nella barra di ricerca di Google. Nei trend sono incluse le query fatte ai vari servizi Google: News, Immagini, Shopping e Google Trends YouTube. I dati numerici non riportano il numero esatto di ricerche in un dato periodo, ma valori relativi da 0 a 100. Inoltre, sono aggiornati in tempo reale e possono essere condivisi ed esportati in formato CSV da rielaborare in base alle esigenze. Si possono anche creare dei grafici.

Esistono dei metodi per affinare la ricerca ulteriormente, vediamone alcuni.

  • Confrontare i livelli di traffico tra diverse parole chiave collegate ad un unico argomento, in questo modo avremo dei dati più precisi.
  • Analizzare le parole chiave sia sul lungo periodo che su breve, quindi settando l’arco temporale.
  • Imparare a capire le tendenze del pubblico è molto semplice, basta impostare Google Trends sulle tendenze di traffico relative agli anni precedenti. Se l’interesse sale è auspicabile creare dei contenuti in tal senso.
  • La linea di tendenza potrebbe anche spostarsi verso il basso, questo segnale ci induce a pensare che i gusti del pubblico stanno cambiando.

Pianificare i contenuti sulla base di Google Trend

Ne ho parlato in precedenza dell’importanza di un piano editoriale strutturato, gestire al meglio i contenuti è importante soprattutto con l’aiuto di questi strumenti per web master.

Faccio un esempio pratico, se sei un ristoratore e vuoi lanciare delle offerte speciali per il fine settimana devi sapere che devono essere on line almeno il giovedì per avere un riscontro con il pubblico. Questo genere di programmazione è importante per rendere i tuoi contenuti funzionali.