educazione digitale

Educazione digitale, Twitter prova ad introdurre lo strumento che invita a leggere la notizia o il post prima di condividerli.

È in fase di test il nuovo servizio offerto da Twitter. Il social cinguettante si porta avanti nell’educazione digitale e nello stesso tempo vuole mettere uno stop alle condivisioni selvagge. L’idea è di bloccare una nuova tendenza: quella di fermarsi a leggere esclusivamente il titolo della news senza approfondirla. Cosa può succedere senza un adeguato approfondimento? Interpretare  male alcuni passaggi potrebbe essere tra le opzioni. Twitter vuole portare i suoi utenti verso una qualità sempre maggiore e rinunciare alle esemplificazioni. Lo strumento è in fase di prova, invita gli utenti a leggere cosa si sta per condividere. Il test riguarda in particolare i possessori di smartphone Android, ad ogni retweet compare l’avviso:  “Condividere un articolo può avviare una conversazione, quindi forse vuoi leggerlo prima di twittarlo“.

Educazione digitale

Quello che Twitter sta tentando di fare è di introdurre una vera e propria educazione digitale e creare un ambiente migliore, il mondo social fino ad ora è stato caretterizzato soprattutto da odio e in alcuni ambiti anche di violenza verbale sfociata in veri episodi di cronaca. Lo sforzo a rendere migliore il virtuale va apprezzato, l’intenzione è quella di limitare la disinformazione e il suo dilagare. Magari qualche altro social potrebbe seguirne l’esempio. L’educazione digitale dovrebbe essere ormai un caposaldo per tutti, la maleducazione e gli sberleffi a mezzo social dovrebbero essere relegati fuori da questi mezzi di comunicazione. È arrivato il momento di alzare il livello della discussione anche e soprattutto sui social.

La durata dei test

La fase di test ancora non è chiaro quanto durerà. Se volete verificare immediatamente le modalità basta settare il vostro account sulla lingua inglese e potrete vedere l’avviso ogni volta che condividete una notizia o un tweet.